• Biodiversità Zootecnica

     

    "La salvaguardia della diversità genetica passa attraverso la conoscenza."

    Carlo Cosentino - 2011

  • Biodiversità Zootecnica

    La diversità biologica rappresenta il processo evolutivo che nel corso dei millenni ha generato le specie animali e vegetali esistenti attraverso la selezione naturale

     


  • Biodiversità Zootecnica

     

    La varietà di caratteri morfologici e funzionali rappresenta una risorsa “non rinnovabile"

     


  • Biodiversità Zootecnica

     

    Nel mondo vengono allevate e selezionate pochissime razze animali di interesse zootecnico che sostituiscono ovunque le razze locali."

     


  • Biodiversità Zootecnica

     

    Tutelare e valorizzare le razze zootecniche locali, i meticci e le specie tipiche."

     


  • Biodiversità Zootecnica

     

    Incentivare e salvag uardare la zootecnia estensiva può aiutare a contrastare l'abbandono dei territori rurali."

     


  • Biodiversità Zootecnica

     

    L'allevamento estensivo è fondamentali per il presidio e il governo del territorio rurale."

     


  • Biodiversità Zootecnica

     

    L'introduzione e l'invasione di Specie aliene rappresenta una minaccia per la biodiversità."

     


Alcuni plus sulla conservazione

Could not load widget with the id 10.

Progetto VAL.BI.OVI.CAP.

Posted in Progetti

Titolo del progetto: Valorizzazione delle produzioni di genotipi ovini e caprini allevati in Basilicata per la salvaguardia e la conservazione della biodiversità

ll progetto VAL.BI.OVI.CAP. è finanziato dai fondi PSR Basilicata 2014-2020 - Misura 10 – Sottomisura 10.2  - Sostegno per la conservazione, l'uso e lo sviluppo sostenibili delle risorse genetiche in agricoltura.

 

Progetto INNOPROLATTE

Posted in Progetti

l progetto INNOPROLATTRE è finanziato dai fondi PSR Basilicata 2014-2020 - Misura 16 – Cooperazione - Sottomisura 16.1 - Sostegno per la costituzione e la gestione dei Gruppi Operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura.

Il Progetto ha la finalità generale di fornire innovazioni di processo e di prodotto, immediatamente applicabili, al settore lattiero-caseario della Basilicata, interessando diverse specie lattifere (bovina, asinina, caprina), per la diversificazione della produzione e dell'offerta di prodotti caseari. Innovazioni già disponibili e collaudate, nell’ambito del FEASR 2007-2013, almeno in parte, con le misure 124 HC, PIF, ecc., e trasferibili agli operatori del settore. Il progetto intende trasferire nuovi prodotti caseari, da affiancare a quelli della tradizione lucana.

Il progetto mira a:

- realizzare formaggi alternativi adatti anche ai consumatori vegetariani;

- trasferire le tecniche di trasformazione dei formaggi con l'aggiunta di latte di asina;

- sperimentare formaggi nuovi adatti alle esigenze del mercato;

- implementare le tipologie di formaggio anche con latte di diverse specie.


Capofila del progetto INNOPROLATTE è il CREA ZA, con il dott Salvatore Claps come responsabile tecnico-scientifico e organizzativo del progetto. Durante i lavori di inizio sono stati creati i sottogruppi operativi.


STUDY ON PROTECTIVE EFFECT OF AN INNOVATIVE COW MILK-BASED PRODUCT AGAINST SOME HUMAN SKIN-BACTERIAL

Posted in Abstract

STUDY ON THE PROTECTIVE EFFECT OF AN INNOVATIVE COW MILK-BASED PRODUCT AGAINST SOME HUMAN SKIN-BACTERIAL PATHOGENS

Abstract

There is a growing interest related to the possible use of some components of cow milk that be have as immunomodulators, exert biological activity, and have anti-inflammatory factors. The aims of the study were: i) to investigate the chemical composition and antioxidant activity of Podolian cow milk; ii) to test the efficacy of some hand soaps supplemented with different percentage of cow milk compared to placebo; iii) to evaluate the antibacterial activity of milk added to soap. Antioxidant activity of Podolian milk resulted in mean 97.03% and 52.09% utilizing 2,2’-azinobis 3-ethylbenzthiazoline-6-acid and 2,2-diphenyl-1- picrylhydrazyl methods, respectively. The efficacy test showed that the most effective soap was obtained adding 5% of Podolian milk. For this soap, total counting bacterial test evidenced the highest reduction of bacterial hand contamination assessed by 98%.

Cosentino, C., Elshafie, H. S., Labella, C., D’Adamo, C., Pecora, G., Musto, M., Paolino, R., Camele, I., Freschi, P. (2018). Study on the protective effect of an innovative cow milk-based product against some human skin-bacterial pathogens. Journal of Biological Research, 91:7426 pp 35-39.

Contatti

UNIVERSITA' DEGLI STUDI
DI BASILICATA

Facoltà di Agraria

Dipartimento di Scienze delle Produzioni Animali
Campus Macchia Romana


85100 - Potenza
Italia

Contact us